CERIMONIA DI FESTA DELLA BOHEMIA CON LE ROOT AFRICANE

  • Chris e Jen volevano un matrimonio bohemien, all'aperto ispirato al loro amore per i festival e l'altro. "Siamo fortunati ad avere un bel stile di vita bohemien", ha detto la sposa. "Ci piace viaggiare e ci piace lasciar andare i nostri capelli ai festival. Molti dei nostri amici provengono da tesi e da altre piscine creative. Chris ha radici africane e noi entrambi volevamo riconoscere questo nel simbolismo e nella cerimonia del nostro tempo.

    L'ispirazione per il nostro matrimonio deve essere stata la festa che abbiamo immaginato di lanciare per tutte le nostre famiglie e amici. Sapevamo dalle varie cabare / tende musicali che abbiamo appeso insieme in che tipo di sensazione volevamo. In primo luogo abbiamo trovato la sede, Wyresdale Park vicino a Preston. Volevamo da qualche parte che la gente sarebbe in grado di rimanere per il weekend completo e che avremmo potuto avere la reception all'esterno.

    Abiti da sposa senza spalline Pizzo

    La cerimonia si è tenuta davanti a Wyresdale Hall. "I cieli si schiarirono e il sole cominciò a brillare sui prati", continuò Jen. "Alcuni momenti prima che alcuni membri della congregazione avessero freneticamente messo a punto il piano di piogge delle gazebo. Ora la variegata congregazione era seduta al sole aspettando che la giornata si sviluppasse. I fiori e l'arco sembravano incredibili, i nostri amici che l'avevano fatta avevano superato se stessi.

    Avevamo la musica africana Djembe e Kora suonata da due musicisti provenienti dall'Africa occidentale. Chris è andato giù per l'alter first, accompagnato dalla sua figlia / best person, a jumbo drumming. Quando mi sono avvicinato è stato alla canzone dell'arpa più femminile africana, la kora, abiti da sposa senza spalline.

    La cerimonia ha progredito attraverso un digiuno a mano, usando una lunghezza di panno giada tradizionale di kente da Chris 'Mum. Il sole continuava a benedirci mentre candele simboliche erano accese e gli anelli furono scambiati. Ci siamo rivolti alla congregazione e un saluto è salito. Ritmi e melodie celebrativi esplodono dai nostri musicisti e ci danzammo in fondo alla navata. Non avevamo confetti, avevamo bolle. Abbiamo poi aperto il prosecco per tostare noi stessi e la congregazione prima di un buffet sui prati ancora con i dolci melodie africane.

    Dopo la cerimonia, il matrimonio continuò nella zona del prato. Il set up è stato ispirato da tutti i festival che hanno frequentato nel corso degli anni. "La nostra sede aveva un lago per andare in barca, cabine con vasche idromassaggio a legna esterna e un vecchio boathouse per DJ dopo sette ore", ha detto la sposa. "Ma la tenda principale era dove tutta l'azione è accaduta.

    Vari amici decorati vetri di vetro per appendere sugli alberi con candele. Ho fatto i lampadari di fiori del cerchio hula e l'arco della cerimonia è stato fatto dal nostro amico. Abbiamo acquistato i nostri fiori selvatici dal Mercato dei Fiori di Manchester il giorno prima ei nostri amici hanno fatto queste in bellissime corone di salice a forma di cuore attaccare all'arco.